Chiamaci subito al numero +39 0833575193

I prezzi delle case non accennano a diminuire in Italia.

Da in Articoli con 0 Comments

Lo segnala la Bce nel bollettino mensile secondo cui, nel primo semestre 2007, si sono registrati aumenti dei prezzi del 6,6% a fronte di un incremento del 6,7% registrato nel 2006 (+9,7% nel 2005). Complessivamente, dice Francoforte, nel primo semestre 2007 i prezzi degli immobili residenziali nell’intera area euro sono saliti del 5% a fronte di un incremento del 6,1% nel secondo semestre 2006.
In generale, si legge nel bollettino della Bce, le stime disponibili «suggeriscono che i prezzi delle abitazioni, dopo l’accelerazione osservata tra la metà degli Anni Novanta e il 2005, hanno proseguito il loro rientro su un sentiero di crescita più moderato». I dati nazionali indicano che «la moderazione della dinamica dei prezzi delle abitazioni è stata più accentuata nei Paesi che negli ultimi anni hanno registrato rincari relativamente elevati degli immobili residenziali». Tra questi ci sono Belgio, Irlanda, Spagna, Francia e Malta.
Al contrario i dati relativi a Italia, Paesi Bassi e Austria suggeriscono «che gli incrementi dei prezzi delle abitazioni nel 2007 sono rimasti in linea con quelli registrati nel 2006». In generale, prosegue la Bce, gli andamenti recenti dei prezzi degli immobili residenziali nell’area «hanno rispecchiato principalmente un calo della domanda di abitazioni». Inoltre, aggiunge la Bce, i dati disponibili per la domanda e l’offerta indicano che «nel secondo semestre del 2007 potrebbe essersi verificata una ulteriore moderazione dei prezzi degli immobili residenziali».
Fonte: Il Sole 24 Ore Radiocor


http://www.sispropertyandtourism.co.uk http://www.italyflavours.it http://www.studioimmobiliarespano.it

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *